IL GIARDINO DEI PROFUMI

NASCE IL GIARDINO DEI PROFUMI

Siamo pronti per la piantagione delle nostre erbe aromatiche.
Siamo pronti per la piantagione delle nostre erbe aromatiche.

Dopo mesi di attesa - il progetto "Giardino dei profumi" è stato pensato a settembre 2010 dalle insegnanti e realizzato a fine inverno grazie alla collaborazione dell'Amministrazione comunale di Attimis che ne ha curato l'allestimento - finalmente a primavera è giunto il momento di vedere il nostro sogno realizzato.

Le nostre piantine di menta, melissa, erba cipollina, origano, maggiorana acquistate in vivaio stanno per essere messe a dimora. Con l'aiuto di Paolo, il collaboratore scolastico, che fa i buchi con la vanga, riusciamo a interrare le piante. Prima però, le osserviamo, le confrontiamo e sfregandole con le mani ne aspiriamo gli aromi.

Conoscere le piante aromatiche
Un percorso di conoscenza e di abilità all'interno dell'orto delle aromatiche per imparare attraverso l'uso dei sensi e per entrare in contatto con saperi e mestieri di un tempo e di oggi.
aromatiche123.pdf
Documento Adobe Acrobat [3.4 MB]
Download

ECCO COME ABBIAMO LAVORATO IN GRUPPO PER REALIZZARE IL NOSTRO PROGETTO!

CLASSE SECONDA: CLIL (CONTENT AND LANGUAGE INTEGRATED LEARNING)Inglese-matematica: il gioco degli indovinelli con il cubo delle piante aromatiche. English-Maths: The herbs cube guessing game.
GAME_THE HERB GUESS CUBE.pdf
Documento Adobe Acrobat [721.7 KB]
Download
CLASSE TERZA: CLIL Inglese, scienze, matematica
Scegliere i profumi preferiti nell'orto delle aromatiche per stimolare l'ascolto e la conversazione in lingua inglese, ampliare il proprio vocabolario e le proprie esperienze.
Herb tea 3rd class.pdf
Documento Adobe Acrobat [973.1 KB]
Download
CLASSE PRIMA : LE BRUSCHETTE
Laboratorio di sapori e profumi per imparare ad apprezzare le erbe aromatiche nell'alimentazione.
LE NOSTRE BRUSCHETTE.doc
Documento Microsoft Word [2.2 MB]
Download

PRIMA E SECONDA IN VISITA AL GIARDINO COMMESTIBILE

Il giardino commestibile
Il giardino commestibile

Giusy Foschia ci accoglie nella serra grande e ci invita ad avvicinarci ai banconi con le piante di menta.

Nella serra grande
Nella serra grande

Tanta piante profumate sono esposte per essere toccate ed annusate.

Ci avviciniamo a nuovi profumi
Ci avviciniamo a nuovi profumi

Erba cipollina, aglio, porro... basilico in tante varietà per profumare i cibi in cucina.

All'esterno una banco per altre scoperte
All'esterno una banco per altre scoperte

Per piantare le erbe aromatiche si possono utilizzare contenitori di materiali vari, oppure...

Nell'orto, in piena terra
Nell'orto, in piena terra

... la piena terra, nell'orto.

Qui tocchiamo  le foglioline delicate dell'erba cipollina e osserviamo i fiori che hanno un bellissimo colore violetto e la forma di palloncini.

Prendiamo appunti nell'orto
Prendiamo appunti nell'orto

In questa aiuola si trova il rabarbaro e il levistico.

 Noi di seconda prendiamo appunti per non dimenticare le preziose informazioni della nostra guida.

Altre piante particolari
Altre piante particolari

Alcune piante sono particolari per il loro aspetto: la Stachis bizantina ha le foglie pelosette e argentee, che sembrano orecchie di pecora. Come è bello toccarle, sono morbidissime!

Trapiantiamo l'erba cipollina

Erin ci mostra la terra
Erin ci mostra la terra

Erin è una stagista americana che aiuta Giusy.

Ci parla in inglese e ci mostra come fare.

"Take the vase, scoop the soil inside..."

Noi capiamo subito e facciamo come ci dice.

Mettiamo la piantina
Mettiamo la piantina

Erin ci fa scegliere il colore del vaso dove trapiantare l'erba cipollina.

"The green or the blue vase?"

Premiamo la terra
Premiamo la terra

Ci dice di premere bene la terra con le mani:

" Push, push the soil with your hands." 

Facciamo un buchino nella terra
Facciamo un buchino nella terra

Abbiamo messo la piantina in un buco fatto con le dita nella terra del vaso.

"Put the chive in the hole."

Bagnamo il vaso
Bagnamo il vaso

Con l'innaffiatoio bagnamo le piantine di erba cipollina.

"Water the chive, now!"

Ecco la nostra pianta
Ecco la nostra pianta

Confrontiamo le nostre piantine!

Costruiamo un ciondolo profumato

Infine la signora Giusy Foschia ci ha proposto di realizzare un ciondolo utilizzando  le erbe e i fiori profumati del prato e ci i siamo messi subito al lavoro!

Quante erbe e quanti fiori nel giardino della scuola!

Proviamo a rifare l'esperienza documentando tutte le fasi per la costruzione del ciondolo..

Semi e frutti dal mondo

Nel capanno dei semi
Nel capanno dei semi

In un capanno di legno sono conservati frutti e semi poco conosciuti.

"Questo è il frutto dell'albero del pane".

Seduti per osservare e toccare
Seduti per osservare e toccare

Ci siamo messi in cerchio per osservare meglio gli strani semi e ascoltarne la storia.

Con le mani nel sacco
Con le mani nel sacco

Alcuni semi provengono da continenti lontani: Africa, America, Asia.

tante domande
tante domande

Prima di partire anche noi parliamo con Giusy, facendole domande e dicendole quello che sappiamo.

PROGETTO Bio.Innov.Erbe

Noi alunni di classe terza abbiamo aderito al Progetto Bio.Innov.Erbe.

Abbiamo ricevuto gratuitamente dal vivaio "Pascul" di Tarcento  cinque piantine delle diverse  erbe spontanee  tipiche della  tradizione culinaria friulana inserite nel progetto.

All'inizio della primavera, le giornate erano meno rigide: lo spazio del giardino dei profumi era pronto perciò abbiamo messo a dimora le piantine che avevamo custodito per alcuni mesi in veranda.

 

Non sapevamo se le piantine fossero sopravvissute all'inverno: molte sembravano secche, avevano le foglie marroni o erano completamente senza foglie, solo il pungitopo era di un bel verde brillante.

 

Abbiamo deciso di trapiantarle comunque tutte, anche quelle che sembravano morte per vedere se riuscivano a sopravvivere.

Prima le abbiamo tolte con cautela dal vaso...

...abbiamo visto che avevano tante radici e questo ci ha fatto ben sperare.

Le abbiamo quindi interrate con cura e le abbiamo annaffiate.

Le piante del Progetto

Le ricerche di approfondimento

barba di capra
barba di capra.pdf
Documento Adobe Acrobat [79.0 KB]
Download
buon enrico
buon enrico.pdf
Documento Adobe Acrobat [71.4 KB]
Download
levistico
levistico.pdf
Documento Adobe Acrobat [94.7 KB]
Download
pungitopo
pungitopo.pdf
Documento Adobe Acrobat [55.7 KB]
Download
radicchio di monte
radicchio di monte.pdf
Documento Adobe Acrobat [109.6 KB]
Download
silene.pdf
Documento Adobe Acrobat [71.3 KB]
Download
valerianella
valerianella.pdf
Documento Adobe Acrobat [53.7 KB]
Download
QUESTIONARIO ALLE FAMIGLIE
Questionario somministrato, tramite gli alunni, alle famiglie. Indirizzato principalmente a mamme e nonne che, per tradizione, si tramandano segreti culinari e ricette, ma anche a papà e nonni frequentatori di prati e boschi.
QUESTIONARIO-1.pdf
Documento Adobe Acrobat [48.6 KB]
Download

LE NOSTRE PIANTINE SONO CRESCIUTE

Tutte le piantine di Barba di capra sono fiorite,  le piantinr di Buon enrico  sono molto folte e il Silene,  ha tantissimi fiori a calice. Il Levistico è gigantesco mentre è sopravvissuta solo una piantina di Radicchio di monte e alcune piante di Valerianella. Il Pungitopo, invece, è rimasto molto piccolo.

STUDIAMO L'ORTO

Quali parti della pianta mangiamo ?
Tabella di osservazione/riflessione sulle piante dell'orto e sulle loro parti commestibili.
Quello+che+so+delle+piante+dell'orto-1.p
Documento Adobe Acrobat [54.8 KB]
Download
I regali dell'orto
CLASSE SECONDA
Osserviamo gli ortaggi e pensiamo alle verdure che troviamo nel piatto individuiamo quale parte della pianta è commestibile. Classifichiamo delle piante dell'orto in "famiglie".
i regali dell'orto.pdf
Documento Adobe Acrobat [348.5 KB]
Download
Quali sono gli animali dell'orto ?
Tabella di osservazione /riflessione sugli animali dell'orto
Quello+che+so+degli+animali+nell'+orto.p
Documento Adobe Acrobat [57.2 KB]
Download
Tutto un brulicare!
CLASSE TERZA
L'habitat dell'orto:osservando il nostro orto e gli orti in generale: quali sono gli animali che possiamo trovare in un orto? Sono animali utili o dannosi per gli ortaggi?
tutto un brulicare.pdf
Documento Adobe Acrobat [754.6 KB]
Download